Ad ogni modo mi immagino sempre tutti questi ragazzi che fanno una partita in quell'immenso campo di segale eccetera eccetera. Migliaia di ragazzini e intorno non c'è nessun altro, nessun grande, voglio dire, soltanto io. E io sto in piedi sull'orlo di un dirupo pazzesco. E non devo fare altro che prendere tutti quelli che stanno per cadere nel dirupo, voglio dire, se corrono senza guardare dove vanno, io devo saltar fuori da qualche posto e acchiapparli. Non dovrei fare altro tutto il giorno. Sarei soltanto l'acchiappatore nella segale e via dicendo. Lo so che è una pazzia, ma è l'unica cosa che mi piacerebbe veramente fare. Lo so che è una pazzia.

(J. D. Salinger, Il giovane Holden, cap. XXII)

mercoledì 25 dicembre 2013

Auguri da 'Il Ballo dei Flamenchi'




Per tutti i lettori che seguono questo blog, con vero piacere e affetto, ho spennellato i miei auguri di un sereno Natale e di un memorabile Anno Nuovo. E siccome questo è il terzo anno che apro la scatola degli acquerelli per pubblicare una cartolina, inauguro questa tradizione sperando, come si fa in questi casi, che continui!

Tanti saluti a voi che errate,
Cristina

6 illustri commenti:

Alligatore ha detto...

Buone feste, disegno molto psichedelico, complimenti.

Ma. ha detto...

Grazie! buone feste anche a te

Fausto Leali ha detto...

Auguri, sono ancora in tempo credo.
Ti riciclo questo fax che mi é arrivato, a me sembra bello:

Gesù. Tre chili e due. Tutto la Mamma. Qualcosa mi dice che staremo via qualche anno. Egitto? Mah, non ci capisco molto. Comunque Maria è così sicura di tutto. Un giorno vi racconto tutto Per bene. Un abbraccio, Giuseppe.

Alfa ha detto...

Auguri a te!

amanda ha detto...

Auguri Cristina!

Tomaso ha detto...

Buon Natale anche a te cara Cristina.
Tomaso